ALLA SCOPERTA DEL TERRITORIO

Condividi:

Intervista a Giuliana Zocca, sindaco di Rivoli Veronese.


Qual è il prodotto tipico di Rivoli? 

“Lasparago bianco di Rivoli”, coltivato nelle colline moreniche del territorio. Il suo colore lo contraddistingue dalle altre varietà ed è dovuto alla sua posizione in profondità nel terreno, lontano dalla luce.  

È povero di calorie e di carboidrati e ricchissimo di fibre, minerali, ferro, proteine e vitamine A e C.  

A tavola si gusta lesso con uova sode, pinzimonio di olio e aceto e nei gustosi risotti primaverili. È ottimo anche nelle zuppe, nelle frittate e abbinato a carne e pesce.  

I turioni dell’asparago di Rivoli sono completamente bianchi e presentano un apice appuntito e uniforme. Devono presentare un diametro medio al centro di circa 10 mm e una lunghezza compresa tra 18 e 22 cm.  

Quale operazione è prevista perché si presenti completamente bianco? 

Le motte sono sottoposte a pacciamatura con l’utilizzo di un film plastico nero. L’operazione più delicata è la raccolta dei turioni, che avviene manualmente, penetrando il terreno con un apposito coltello ricurvo, e richiede grande specializzazione per evitare di danneggiare la “zampa” e di compromettere le successive produzioni. Una volta raccolti, i turioni sono confezionati in mazzi omogenei del peso di circa 1 kg. 

Luogo simbolo di Rivoli Veronese è indubbiamente il Forte… 

Sì, questa è la porta di accesso a Verona dalla Val d’Adige, sicuramente il più conosciuto tra i numerosi forti che circondano il territorio. Sorge a 227 m.s.m. sull’altura del monte Castello, un panorama scenegrafico visibile da ogni punto cardinale. Esso è il forte centrale della scacchiera di Rivoli, l’unico collocato a destra del fiume Adige, costruito dagli austriaci tra il 1850 e 1851. 

Il Comune di Rivoli ha acquisito dal Demanio l’intero compendio monumentale di Forte Rivoli (composto da batteria alta, batteria bassa, corpo di guardia, scuderia e caserma Massena) il 25 luglio 2017. 

 

 

ACCADICA

Registrati per ricevere ogni mese la tua copia gratuita del magazine ACCADICA

CORSO CAFFETTERIA

Il corso di caffetteria offre una formazione completa, a partire da nozioni di botanica e studio del prodotto, apprendendo poi il corretto utilizzo delle macchine e degli strumenti di lavoro, fino ad arrivare alle tecniche di montatura del latte e versata, per un servizio altamente professionale.

CALENDARIO

Dal 07 al 08 febbraio 2022

Posti disponibili: 6

 

Dal 27 al 28 giugno 2022

Posti disponibili: 6 

Compila il form per la richiesta di iscrizione

Con la richiesta di iscrizione ti invieremo via mail la disponibilità dei posti e, se disponibile il corso, le coordinate per eseguire il pagamento della cauzione di € 150,00. La tua iscrizione al corso non verrà confermata finché i fondi non risulteranno trasferiti nel nostro conto corrente.

BASIC BARTENDERING

Il corso BASIC BARTENDERING è pensato per chi vuole apprendere le basi e le principali tecniche di miscelazione.

Alla fine del corso sarai in grado di creare tutte le principali miscelazioni e avrai una buona conoscenza di base della materia.

CALENDARIO

Dal 17 al 20 gennaio  2022

Posti disponibili: 9

Dal 28 febbraio  al 03 marzo  2022

Posti disponibili: 9

Dal 16 al 19 maggio 2022

Posti disponibili: 9

Compila il form per la richiesta di iscrizione

Con la richiesta di iscrizione ti invieremo via mail la disponibilità dei posti e, se disponibile il corso, le coordinate per eseguire il pagamento della cauzione di € 150,00. La tua iscrizione al corso non verrà confermata finché i fondi non risulteranno trasferiti nel nostro conto corrente.